Arriva dalla Slovacchia il nuovo centrale della Jomi Salerno. Ingaggiata Vladimira Bajciova

Non è stato facile strapparla alla folta concorrenza di club ungheresi e francesi. Decisa a tagliare il cordone ombelicale che la teneva legata al prestigiosissimo Iuventa Michalovce, decisa ad intraprendere un cammino internazionale, Vladimira Bajciova, grande promessa della pallamano slovacca, 23 anni, è il nuovo centrale della Jomi Salerno. Da anni titolare del suo club con il quale, appena lo scorso maggio, ha trionfato nel campionato nazionale, perno imprescindibile della sua Nazionale che ha guidato anche ai recenti Mondiali disputati in Spagna, Vladimira Bajciova ha accolto con sorprendente entusiasmo la sfida lanciatale dal club salernitano. Superate le legittime perplessità iniziali, la giovane centrale slovacca ha definitivamente rotto gli indugi accettando la proposta della Jomi, legandosi con un contratto di un anno con opzione per il secondo. “Innanzitutto vorrei ringraziare la Jomi Salerno per l’opportunità che mi è stata fornita, oltre a ringraziare la Iuventa Michalovce al quale mi legherà sempre un ricordo straordinario fatto di tante vittorie conquistate con orgoglio e tanto sudore. Quella dell’Italia e di Salerno è una grande sfida per me che per la prima volta giocherò fuori dal mio paese. L’impegno che mi sento di assumere è quello di essere di grande aiuto e supporto per il mio nuovo club per fare quanto meglio possibile sia nelle competizioni nazionali che in EHF Cup. La prima sensazione è stata davvero molto buona – conclude – ho avuto modo di conoscere un ambiente davvero molto coinvolgente e professionale. C’è già un grande feeling con Salerno e non vedo l’ora di aggregarmi alle mie nuove compagne di squadra e cominciare una nuova avventura”.

Carrello