C’è Palarie sulla strada della Jomi

lauretti

laurettiVincere per continuare a guardare tutti dall’alto. La Jomi Salerno va a caccia della quarta vittoria di fila in altrettante giornate di campionato al PalaPalumbo contro la Globo Halmax Bioapta Teramo. Comincia con questa sfida un mese di ottobre che sarà fondamentale per comprendere le reali ambizioni del sette salernitano, dal momento che affronterà le squadre più accreditate alla vittoria finale: dopo la sfida contro Teramo, infatti il team di Cardaci affronterà in trasferta Cassano e tra le mura amiche le campionesse d’Italia in carica di Conversano, in questo momento appaiate in testa alla graduatoria proprio alla Jomi. Teramo, secondo con due vittorie ed una sconfitta nel proprio ruolino di marcia, nonostante abbia cambiato tanto resta tra le compagini più attrezzate della massima serie di pallamano femminile.

Punto di forza del roster abruzzese è senza dubbio Daniela Palarie, una delle giocatrici più prolifiche della storia recente del campionato italiano e che in questo scorcio di stagione ha già siglato 32 reti risultando seconda nella classifica marcatori alle spalle di Celeste Rotondo di Conversano che è a quota 35. Attorno alla fuoriclasse rumena il coach Massotti ha costruito un sette giovane di grande talento che può mettere in difficoltà qualsiasi formazione. La Jomi per limitare la forza realizzativa di Palarie si affiderà, come accaduto con la cubana Gomez di Nuoro, sul proprio granitico sistema difensivo, sul quale coach Salvo Cardaci sta lavorando dall’inizio della preparazione e che sta dando già i suoi frutti. Con i 58 gol subiti nelle prime tre giornate infatti Salerno vanta la miglior difesa dell’A1 femminile, soprattutto grazie all’exploit di due settimane fa a Nuoro in cui Coppola e compagne riuscirono a chiudere la prima frazione con soli 4 gol subiti e poi l’incontro con 14 reti incassate. Se a questo dato s’aggiunge la consueta vena realizzativa delle varie Avram, Ceklic e Pavlyk, il quadro risulta davvero confortante per la società di patron Pisapia. Il cammino però è ancora lungo e gli ostacoli in un campionato equilibrato e difficile come quello italiano sono sempre dietro l’angolo. Coach Cardaci, contro Teramo, dovrà fare ancora una volta a meno di Jokanovic. La forte atleta ha recuperato dall’infortunio che l’ha tenuta ferma in questa prima parte di stagione ma non è ancora pronta per scendere in campo e salterà il match contro le abruzzesi. Per il resto la Jomi potrà contare su tutte le effettive per fronteggiare al meglio Teramo, cercare di calare il poker e confermarsi in testa alla classifica.

Carrello