Jomi Salerno. Domani al PalaPalumbo arriva Mestrino. Coach Ancona: “Dovremo fare la nostra partita, il primato è ancora nelle nostre mani”.

Sarà la sfida contro l’Alì-Best Espresso Mestrino in programma alle ore 18.30 di domani, sabato 26 novembre, alla Palestra Caporale Palumbo di Salerno, ad aprire il mini tour de force che attende la Jomi Salerno. In casa propria, infatti, le atlete allenate da coach Francesco Ancona sono pronte ad ospitare Mestrino prima, Padova poi (nel recupero della 7^ giornata di campionato fissato per il prossimo mercoledì 30 novembre) ed, infine, ancora in casa, Bressanone sabato 3 dicembre. Periodo impegnativo per Napoletano e compagne che, lasciata alle spalle la sconfitta di Pontinia, sono intenzionate a tornare immediatamente a fare punti per riconquistare il primato in classifica, di fatto non ancora perso, considerata la gara in meno disputata rispetto alle altre. Morale alto, dunque, a Salerno per affrontare una settimana che si preannuncia cruciale, con tre impegni in soli otto giorni. Seconda in classifica con 12 punti, la Jomi affronterà un Mestrino reduce da un avvio di campionato non semplice a causa dei numerosi infortuni e posizionato quasi in coda alla classifica con soli 2 punti conquistati dall’inizio della stagione. Ad una settimana dalla sconfitta contro Brixen, dunque, le venete chiuderanno a Salerno il proprio tour de forze di alta classifica. Ancora formazione rimaneggiata per le prossime avversarie della Jomi Salerno che, comunque, proveranno a uscire in maniera dignitosa dal match, con le salernitane che, invece, cercheranno la reazione d’orgoglio dopo il k.o. dello scorso sabato.

Gli allenamenti questa settimana sono proseguiti bene, abbiamo saputo prendere nel modo giusto la sconfitta contro Pontinia e andare avanti: abbiamo giocato contro una pari grado e quindi avevamo messo in conto che sarebbe potuto arrivare quel risultato. Quella contro Pontinia è stata una partita che ci è servita, nonostante il poco tempo da quando sono arrivato che abbiamo avuto a disposizione per prepararla, per mettere in luce molti elementi positivi perché le ragazze hanno saputo mettere in pratica in campo ciò che avevo chiesto loro, ma anche per far venire fuori cose non buone, su cui poi abbiamo avuto modo di migliorare. Ma ora è inutile guardare al passato, siamo concentrati sulle prossime gare – ha dichiarato il tecnico della Jomi Salerno Francesco Ancona -. Ci attendono tre partite in otto giorni ed è sempre il campo, poi, a dire le cose più importanti: vedremo nel corso della prossima settimana se riusciremo a mettere in pratica le cose su cui stiamo continuando a lavorare. Le ragazze stanno bene, il morale è alto e siamo fiduciosi. Il Mestrino ha avuto problemi legati agli infortuni all’inizio della stagione e questo ha condizionato in negativo la prima parte del loro campionato, ma parliamo di una squadra di esperienza e dovremo vedere come si presenteranno domani a Salerno. A prescindere da loro, però, noi dobbiamo fare la nostra partita, abbiamo un primato da difendere che è ancora nelle nostre mani. Loro sono una squadra di tutto rispetto e noi dovremo dimostrare tutto quanto nelle nostre disponibilità. Ci attendono tre gare ravvicinate: quella di domani contro Mestrino e il recupero di mercoledì contro il Cellini Padova serviranno, prima di tutto, a fare risultato e, quindi, ad arrivare preparate alla sfida del 3 dicembre contro Bressanone, altra avversaria tosta”.

Carrello