Jomi Salerno. Riparte il campionato di A1 Femminile. Le ragazze di coach Avram riprendono gli allenamenti in vista della trasferta di Teramo.

Dopo giorni di lavoro atipici con poche giocatrici rimaste a Salerno a disposizione di coach Laura Avram, con l’inizio di questa settimana le ragazze della Jomi si sono ritrovate alla Palestra Caporale Palumbo per riprendere il lavoro lì dove era stato interrotto. In mezzo, infatti, la parentesi in Nazionale maggiore, con la stage ne “La Casa della Pallamano” di Chieti che si è svolto in previsione dell’impegno che attende l’Italia contro la nazionale bulgara per la qualificazione ai mondiali. A riunirsi al gruppo, dunque, il vice capitano della Jomi Salerno Ilaria Dalla Costa, Lucila Stettler, Ramona Manojlovic e Rocio Squizziato, oltre che Adele De Sanctis preparatrice dei portieri della Nazionale. Rientrata a Salerno anche la slovacca Vladimira Bajciova che la scorsa settimana aveva raggiunto la propria rappresentativa. Archiviata la parentesi in Nazionale, dunque, ci si concentra ora sulla prossima gara di campionato quella che vedrà la Jomi Salerno impegnata, sabato 8 ottobre alle ore 18.00, nella trasferta contro Teramo. Con Pina Napoletano e compagne che saranno chiamate a dare continuità a quanto di buono fatto vedere nella prima parte del campionato, ottenendo tre vittorie, contro Casalgrande Padana, Cassano Magnago ed Erice, su tre gare ufficiali. Quello di ottobre sarà, inoltre, un mese cruciale per le ragazze allenate da Laura Avram per le quali si apre, infatti, un periodo particolarmente impegnativo: cinque saranno le gare in programma in tre settimane. Oltre agli appuntamenti in campionato, c’è, infatti quello in EHF European Cup con le salernitane che sabato 15 e domenica 16 ottobre ospiteranno alla Palestra Caporale Palumbo le turche dell’Ankara.

Quello con la Nazionale Italiana è stato il primo stage fatto dopo un bel tempo, c’era stata una lunga sosta e a mio parere è andata abbastanza bene – ha dichiarato Lucila Stettler -. Ora però siamo rientrate a Salerno e ci concentriamo sul lavoro da fare. Ottobre per noi sarà un mese molto duro. Sabato 8 giocheremo in trasferta contro Teramo, poi ci sarà la Coppa Europea. Contro le turche il margine di errore dovrà essere bassissimo, perché ti giochi tutto in due gare ravvicinate. Al momento siamo concentrate sul campionato, ma anche molto sull’ EHF European Cup.  Per quel che riguarda l’inizio di questa stagione, fino a prima della pausa, è andato molto bene per noi. In particolare temevamo molto la gara contro Erice, l’ultima disputata, ma siamo riuscite ad affrontarla alla grande. Ora siamo cariche per la ripresa ma anche consapevoli di dover fare attenzione a risparmiare energie quando possibile perché si apre un periodo difficile”.

Carrello