JOMI SOFFRE MA SUPERA I QUARTI DI FINALE

20160219 165528-1 opt

20160219 165528-1 optLa Jomi Salerno soffre, suda, sbuffa ma alla fine riesce a superare la Casalgrande Padana con il risultato di 32-25 superando così il primo turno della Final Eight di Coppa Italia e conquistando l’accesso alla semifinale che si disputerà domani sera sempre al Pala San Nicolò di Teramo. Parte subito forte la Jomi Salerno che dopo cinque minuti è già avanti per cinque reti a zero. La prima rete della Casalgrande Padana porta la firma della solita Klimek ed arriva quando il cronometro segna il minuto numero sei. All’ottavo minuto la formazione guidata in panchina da coach Salvo Cardaci realizza con Jokanovic dai sette metri ma subisce la rete del sei a tre subito dopo, costringendo così il trainer della Jomi Salerno a chiamare time out. Capitan Coppola e compagne iniziano nuovamente a giocare ed al 15’ minuto sono avanti con il risultato di 10-6, costringendo coach Lassouli a chiamare sospensione. La Jomi Salerno arriva sino al 13-7 con la realizzazione di Benincasa ma poi smarrisce la via della rete. La Casalgrande Padana non si lascia pregare due volte e comincia piano piano la rimonta, poi ci pensa Marta Savoca con due grandissime parate a negare la gioia della rete alla formazione salernitana. Il punteggio è di 13-11 quando il cronometro segna il minuto numero ventotto. La prima frazione di gioco si chiude con la Jomi Salerno avanti con il punteggio di 16 a 13. Nel secondo tempo parte subito forte la Casalgrande Padana che mette a segno un parziale di tre reti a zero portandosi sul sedici pari. La Jomi Salerno si sveglia grazie alle realizzazioni di Coppola e Napoletano. Coach Cardaci ordina alle sue un gioco veloce e la compagine guidata in panchina da coach Lassouli va in grossa difficoltà (23-18). Jokanovic colpisce il palo su tiro dai sette metri e la Casalgrande Padana accorcia sino al 23-20. Le campane cominciano nuovamente a macinare gioco e si portano sul +8 quando mancano dieci minuti al termine della contesa. A questo punto coach Cardaci concede riposo alle bocche da fuoco mandando in campo le giovani Casale, Ferrentino, Lamberti e Lauretti Matos. Le emiliane accorciano così sino al 28-22 poi Avram mette subito le cose in chiaro fissando il punteggio momentaneo sul 30-22. La giovane e volenterosa formazione allenata da Lassouli prova in qualche modo a mettere in difficoltà la Jomi Salerno senza però riuscire ad ottenere i risultati sperati. La gara si chiude con la vittoria della formazione cara al presidente Mario Pisapia con il risultato di 32 a 25.

 

Carrello