La Jomi a caccia dell’ ottava meraviglia

squadra

squadraLa Jomi Salerno prova a salire sull’ottovolante. Le salernitane cercheranno di centrare, al PalaPalumbo contro l’Alì Mestrino, l’ottava vittoria in altrettante partite di campionato. Un successo che sembra essere alla portata del sette allenato da coach Cardaci, visto il netto divario in classifica tra le due compagini.

Le ragazze del tecnico Menin sono impelagate nelle zone basse della classifica con soli sei punti, frutto di due vittorie e cinque sconfitte. La scorsa settimana però l’Alì ha conquistato, contro una diretta concorrente come lo Schenna, un successo pesantissimo nell’ottica della corsa salvezza e si presenterà a Salerno ringalluzzita e senza nulla da perdere. Dal canto suo la Pdo, dall’alto dei suoi 21 punti e dalla sua prima posizione in classifica, cercherà di non abbassare la guardia, scendere in campo con la massima concentrazione per chiudere subito i conti. La costante di questa stagione per la Jomi, oltre alle vittorie, è però l’infermeria piena: gli acciacchi fisici da inizio stagione non consentono infatti a coach Cardaci di poter usufruire di tutte le effettive del proprio roster.  In questa fase a mordere il freno sono Ceklic e Lauretti, le quali dovrebbero ancora una volta abdicare a causa dei rispettivi infortuni. Lo zoccolo duro formato da capitan Coppola, Avram, Napoletano, Pavlyk e Jokanovic , il ritorno di Benincasa e la crescita esponenziale delle giovani Iacovello, Casale e Ferrari sono però una garanzia per coach Cardaci che può dormire sonni tranquilli in vista del prossimo impegno. Una vittoria inoltre potrebbe essere davvero fondamentale per allungare in classifica sulle dirette inseguitrici: nel week end è infatti in programma lo scontro diretto tra Cassano e Conversano, rispettivamente terza e seconda in classifica, un match che potrebbe propiziare la mini fuga in vetta alla graduatoria da parte della Jomi Pdo Salerno. Prima di fare calcoli però bisognerà salire sull’ottovolante, Alì Mestrino permettendo…

Carrello