La Jomi all’esame Cassano

sa-te

sa-teUna incerottata Jomi Salerno si appresta ad affrontare domani sera (fischio d’inizio ore 20:30) il Cassano Magnago al Pala Tacca nell’anticipo della quinta giornata del campionato di serie A di pallamano femminile. Si tratta della prima gara di un vero e proprio tour de force che attende la compagine guidata in panchina da coach Salvo Cardaci, che subito dopo il match con le lombarde volerà in Serbia per affrontare il Radnicki Kragujevac nel Round 2 della Cup Winners’ Cup e la settimana successiva alla Palestra Palumbo le Campionesse d’Italia in carica dell’Indeco Conversano.

Tanto lavoro per il Centro Fisioterapia e Riabilitazione “Gruppo Forte” guidato da Alfonso Forte che sta lavorando alacremente per mettere in sesto le atlete infortunate di casa Jomi Salerno. Lo staff medico della società salernitana sta tentando un vero e proprio miracolo per permettere al tecnico della formazione salernitana di schierare già domani sera contro il Cassano Magnago la migliore formazione possibile. “Seppure incerottati e con un’infermeria super affollata – afferma Salvo Cardaciandremo a Cassano per giocarci le nostre chance. Siamo consapevoli delle difficoltà del match, si tratta di una trasferta complicata in casa della formazione vice Campione d’Italia in carica. Nel nostro animo prevale però un sentimento di rivalsa visto che la formazione lombarda nello scorso campionato ha superato la Jomi Salerno in tre occasioni su quattro”. Subito dopo la gara di Cassano Magnago la formazione salernitana volerà in Serbia per affrontare il Radnicki Kragujevac nel Round 2 della Cup Winners’ Cup“Tutti questi impegni ravvicinati – conclude il tecnico della Jomi Salerno, Salvo Cardacinon giungono certamente nel nostro momento migliore. Ci stiamo esprimendo bene sul piano del gioco ma siamo falcidiati dagli infortuni, non sono mai riuscito a schierare dall’inizio del campionato la migliore formazione possibile. Sono comunque fiducioso, le atlete sono motivate, cercheremo di portare a casa un risultato positivo per continuare il nostro viaggio in testa alla classifica”.

Carrello