La Jomi all’esame Gommeur

jomi salerno joka

jomi salerno jokaVincere per mettere fine alla striscia negativa e rompere il ghiaccio in un 2016 finora avaro di soddisfazione. La Jomi Pdo Salerno affronterà con questi propositi la terz’ultima giornata di regular season alla Palumbo contro la Gommeur Team Teramo.

Contro la quarta forza del campionato le salernitane cercheranno di infrangere la maledizione che ha contraddistinto il nuovo anno: tre partite, tre sconfitte per Avram e compagne che al contrario nell’ultimo scorcio del 2015 avevano compiuto un percorso netto vincendo 12 gare su 12 che era valso il primo posto in classifica. Ora che la Pdo è scivolata al secondo posto l’inversione del trend è obbligata anche perché dalle retrovie scalpita il Cassano Magnago, portatosi a soli 4 punti dalla Pdo e che potrebbe in queste ultime tre giornate di regular season provare a strappare la seconda piazza alle salernitane. Coach Cardaci, dopo la battuta d’arresto di Conversano, in settimana ha ricevuto un bel regalo, ovvero il ritorno del terzino argentino ma di passaporto italiano Belotti oltre naturalmente alla convocazione in Nazionale under 17 delle due giovanissime Santoro e De Somma. Una doppia iniezione di fiducia per una squadra che ha intenzione di ritrovare i meccanismi ma anche il mordente e la fame di inizio stagione. Non sarà una passeggiata contro le abruzzesi. Come detto la Gommeur Team è al quarto posto in classifica ed ha come punta di diamante del proprio sette la ex Vinyukova oltre ad elementi del calibro di Krese e Di Pietro. La Jomi però non potrà permettersi calcoli, dovrà necessariamente tornare alla vittoria, magari affidandosi al calore ed all’attaccamento della propria tifoseria, per ricominciare a cullare i sogni ambiziosi della prima metà della stagione.

Carrello