LA JOMI INAUGURA A PALERMO UN CICLO TERRIBILE

Decisa a proseguire nella sua striscia di vittorie consecutive, a non abbassare di un centimetro il suo livello di attenzione e concentrazione, la Jomi Salerno è partita alla volta di Palermo dove affronterà il temibile Scinà in una gara che potrebbe risultare decisiva per la composizione della griglia di squadre (quattro) che prenderanno parte ai play off scudetto, quest’anno articolati in un mini-girone con partite di andata e ritorno al termine del quale le prime due disputeranno la Finale. Ad attendere le Campionesse d’Italia un Palermo particolarmente su di giri, deciso a chiudere il discorso qualificazione ai play off ed impreziosire, così, un’annata che ha già regalato alla squadra allenata da Cardaci, molte soddisfazioni. “Siamo consci della delicatezza della gara – sottolinea il d.s,. Loria – ma alle motivazione del Palermo opporremo le nostre. Siamo in una fase cruciale, decisiva della stagione, durante la quale non si può commettere neanche un passo falso. Comincia con la gara di Palermo – puntualizza Loria – la fase più importante della stagione; tra campionato e Coppa Italia ci giocheremo tutto e sarà importante partire con il piede giusto. Tutti noi ci aspettiamo una grande prova contro un avversario solido e determinato come il Palermo”. Subito dopo la gara in Sicilia un contingente della Jomi partirà per Roma per rispondere alla chiamata della Nazionale. Nella lista delle 23 atlete convocate dai tecnici Marco Trespidi e Frans Hammer che si raduneranno a Roma, presso il Centro Sportivo Olimpico dell’Esercito, per disputare due amichevoli contro il Nizza, formazione che occupa attualmente la settima posizione della LFH (Ligue Féminine de Handball), figurano anche quattro giocatrici della Jomi Salerno. Alle veterane Pruenster, Dione, Ettaqi si è aggiunta anche Pina Napoletano a distanza di quasi un anno dal terribile incidente al braccio, rimediato proprio in occasione di uno stage con la Nazionale. Intenso il programma dell’Italia a Roma. Primo allenamento fissato per domenica sera, il giorno seguente doppia seduta. La prima gara contro Nizza si disputa martedì (ore 18:00). Si replica il giorno dopo, a seguire il ‘rompete le righe’ per fare ritorno a casa in tempo utile per preparare il big match in programma alla Palumbo contro il Conversano, gara che, a prescindere dall’esito delle gare in programma in questo fine settimana, decreterà la squadra prima classificata al termine della regular season e, di conseguenza, la griglia degli abbinamenti della Final Eight di Coppa Italia che si disputerà a Casalgrande (Reggio Emilia) da 28 febbraio al due marzo.

 

 

Carrello