LA JOMI RIPARTE DA CASSANO

Primo impegno ufficiale della stagione per la rinnovatissima Jomi Salerno.
Domani il club Campione d’Italia partirà alla volta di Cassano Magnago per prendere parte alla sedicesima edizione del Memorial Tacca, già vinto dalle salernitane nella passata stagione. Particolarmente fitto il programma di gare in programma, qualificata la partecipazione al prestigioso torneo. “Rispetto all’anno passato – confida il d.s. Loria – affrontiamo il Memorial con molte più incognite.
La squadra è stata largamente rinnovata e da parte di tutti c’è curiosità per capire a che punto è il lavoro e come sta procedendo il robusto ringiovanimento dell’organico.

L’anno passato ci presentammo a Cassano con una squadra già ampiamente rodata, quest’anno presenteremo tantissime novità”.
La Jomi approfitterà dell’impegnativo calendario di gare (che si allega) per saggiare anche il livello di condizione fisica dopo circa venti giorni di preparazione scivolati via senza particolari problemi.
“La squadra è ancora un po’ imballata – aggiunge il tecnico Giovanni Nasta – ma è anche normale di questi tempi.
Dovremo raggiungere una condizione apprezzabile per il doppio impegno di Champions, a metà settembre, ma comunque scenderemo in campo con la mentalità di sempre. Queste partite, contro squadre di ottimo livello, ci aiuteranno anche a comprendere il livello d’inserimento delle nuove e la resa delle più giovani che stanno comportandosi benissimo in questa fase iniziale della stagione.
C’è grande entusiasmo, voglia di fare, di dimostrare”. Grande attesa sopratutto per vedere all’opera le nuove giocatrici della Jomi in particolare la russa Vinjukova e l’italo – argentina Belotti chiamate a raccogliere l’eredità di Federspieler e Klimek che per ragioni diverse non fanno più parte del roster salernitano. 
Attesa alla prova del campo anche le giovani Prast, Lauretti, Casale e Violante che stanno trovando sempre maggiore spazio e considerazione all’interno del team.
Rappresentano, invece, una certezza le “veterane” Prunster, Avram, Coppola, Ettaqi, Dione, Madella. Non faranno parte del gruppo, le convalescenti Napoletano, Lamberti, Ragone e De Riso che resteranno a Salerno per curare i loro acciacchi.

Carrello