In formazione rimaneggiata, imbottita di giovani Under 20, dopo l’ultimo giro di tamponi effettuato nella serata di ieri la Jomi Salerno è partita alla volta di Salsomaggiore Terme dove da domani difenderà la Coppa Italia conquistata l’anno passato a Siena. Senza diverse titolari, rimaste a casa dopo le accertate positività, con uno staff anch’esso ridotto all’osso, non mancheranno all’appello di coach Avram orgoglio e senso di appartenenza. L’approdo a Salsomaggiore Terme da capolista e da detentrice del titolo impone all’organico salernitano il dovere di arrivare col coltello tra i denti. Il tutto guardando il tabellone, dove Salerno incrocerà la vincente di Erice – Pontinia (match in programma questo pomeriggio alle ore 16). “La Final6 di Coppa Italia – afferma il tecnico Laura Avram – capita in un momento non particolarmente felice per la nostra squadra: purtroppo, pur avendo sempre rispettato tutti i protocolli, siamo incappati anche noi in questa terribile pandemia unica consolazione è che tutte le persone contagiate stanno benne e presto ritorneranno in gruppo. Non nascondo le difficoltà del momento, il gruppo è stato infatti costretto a rimanere in quarantena fiduciaria dopo i primi casi di accertata positività. Nonostante ciò la Jomi Salerno, sia pure con una formazione ampiamente rimaneggiata, ma non per questo meno combattiva ed orgogliosa, rispetterà l’impegno di Salsomaggiore. Lo dobbiamo – conclude il tecnico della formazione salernitana – al nostro club, alla nostra città ed ai nostri tifosi anche per onorare il titolo conquistato lo scorso anno”.

Questo il programma della manifestazione:

venerdì 12 febbraio (Quarti di finale)

Ore 10 Brixen Sudtirol – Alì-Best Espresso Mestrino

Ore 16 AC Life Style Erice – Cassa Rurale Pontinia

Sabato 13 febbraio (Semifinali)

Ore 14 Mechanic System Oderzo – Vincente B

Ore 18 Jomi Salerno – Vincente A

Domenica 14 febbraio (Finali)

Ore 10 Finale 3°/4° posto

Ore 16 Finale 1°/2° posto